GRAFICO E ILLUSTRATORE
(nato a Roma 1968)

Alessandro Arrigo, Grafico e Illustratore lavora nel mondo della comunicazione come creativo. Ha collaborato alla realizzazione di multivisioni e video arte legate all’inaugurazione di mostre e eventi pubblici; ha realizzato la grafica e le illustrazioni per alcuni programmi della RAI. Alla fine degli anni novanta ha lavorato per tin.it – telecom Italia per l’ideazione e la realizzazione di grafica di supporto per il sito web e in seguito per il portale Virgilio.it. Ha lavorato e collabora con gli Uffici di Comunicazione di enti pubblici e privati per la realizzazione di immagini coordinate, ha collaborato con Action Aid, ha realizzato nel 2014 per l’Atelier del Granaio con Cristina Eidel delle stanze d’autore per Alberghi e b&B d’arte, ideando lampade e oggetti d’arredo con i suoi disegni. Collabora con musicisti e scrittori per le copertine dei loro lavori. Ha partecipato a mostre personali e collettive in Italia e all’estero (Parigi, Barcellona, New York, Londra). Nel 2011 per i 150 anni dell’Unità d’Italia, ha esposto nel comune di Ceveteri, Kaleidoscopio Italia, una serie di disegni e illustrazioni sull’eccellenze d’italia, Ha esposto al Granaio di Santa Prassede la sua installazione “La Trasparenza di un Fantasma” come supporto alla mostra “il Fotografo Fotografato”. I suoi tribute poster “Mirror mirror On The Wall – Riflessi in uno specchio”, dedicati ai musicisti che lo hanno maggiormente ispirato sono stati esposti durante la fiera internazionale Disco Levante 2016 a Bari e dopo in maniera stabile all’interno degli spazi di Impact HUB a Roma in viale scalo San Lorenzo 67. Ha partecipato alla Biennale del libro d’artista a Napoli a Castel dell’Ovo nel 2017. Con la Tevere Art Gallery di Luciano Corvaglia, partecipa a una mostra fotografica ad Arles nel 2017. Ha esposto alla Domus Romana il progetto inMIGRAZIONE a cura di Oriana Picciolini sul tema della “migrazione” come necessità di ogni essere vivente. Ha collaborato con una sua installazione dal titolo “Appunti di un ricordo” alla performance di arte partecipata di Barbara Lalle alla TAG gallery in Via di Santa Passera, 25 – Roma. Nel 2018 ha firmato con una sua illustrazione la prima copertina della rivista d’arte The 7th Continent Art presentata al Salone Internazionale d’Arte Contemporanea a New York. Durante il 2018-2019 le illustrazioni originali della copertina sono in viaggio con GOYART di Gorgonio Sanjuán e verrano esposte nelle gallerie d’arte in Europa e America. Ad aprile del 2018 presenta un installazione durante la performance di arte partecipata di Barbara Lalle  “Burning Home. Libera i ricordi con il fuoco”,  a cura di Roberta Melasecca, con il contributo musicale di Rita Superbi. Ha presentato il progetto ENDORFINE, illustrazioni da toccare e “accendere” parte del suo progetto “Nascosti e Esposti”, prima alla TAGFactory a Roma e poi al MAD IN MONTI 2018, una mostra diffusa nel quartiere Monti di Roma dedicato al Design, all’Arte e all’Artigianato A CURA di Monica Cecchini , Fabrizio di Nardo, Raffaella Salato, Roberta Melasecca.

www.arrigodesign.it

Tra le molte opere esposte alla mostra “Sogno quindi sono”:

Sono molte le opere esposte alla mostra “Sogno quindi sono”:

InVolo

“ Volare è forse il sogno più comune al mondo.  Anche Freud lo include nei sogni ‘tipici’. La sensazione di volare nel sogno genera spesso lo stupore di saper fare una cosa tanto incredibile sentendo un profondo senso di benessere, libertà, gioia. Si sogna di volare in mongolfiera, in aereo, in paracadute ma l’emozione più bella si prova quando si riesce a volare come un uccello e le braccia diventano ali. Arrigo ha inserito in molti suoi lavori il volo come costante per descrivere la sensazione di libertà, dove il sollevarsi da terra rappresenta la possibilità di esplorare il mondo in modo totalmente libero e autonomo. inVolo è una raccolta di illustrazioni e disegni che prendono ispirazioni dalle cose che fanno volare senza vincoli o limiti, come la serie di acquerelli ispirati ad album musicali fra gli altri Animals dei Pink Floyd, Horses di Patti Smith o Help dei Beatles dove si può volare come dei novelli Aladino tenendosi ben saldi al simbolo piuttosto che sopra un tappeto volante. La musica così diventa il modo per evadere e allontanarsi verso l’alto. Il volo è anche superamento di difficoltà, ostacoli, paure come per l’ illustrazione realizzata per “Il Donatore”  di Andrea Pugliese edizioni arabAFenice, dove due Dente di Leone si trasformano in un volo di uccelli. Ma il volo è anche la voglia di autonomia, come per i disegni realizzati da Arrigo per il libro prodotto dagli Amici del Granaio “Un piccolo aereo” dove il bisogno di liberarsi dai vincoli e limiti realizza il sogno di volare di un aereo disegnato su carta. Questi e altri “voli” sono presenti nella mostra di Alessandro Arrigo inVolo all’interno di “Sogno Quindi Sono 2.0” .”

Involo (2015)

Maiale rosa in volo

formato stampa su forex 40×40

Cornice artigianale in MDF pitturata

Pink Floyd – Animals  (2015)

“ E tutto quello che è sotto il sole è intonato

Ma il sole è eclissato dalla luna”

Pink Floyd

Involo (2015)

Led Angel

formato stampa su forex 40×40

Cornice artigianale in MDF pitturata

Led Zeppelin – Stairway To Heaven  (2015)

“ C’è una sensazione che provo

Quando guardo verso occidente

E la mia anima piange per la partenza.”

Led Zeppelin

Involo (2015)

Correndo a cavallo

formato stampa su forex 40×40

Cornice artigianale in MDF pitturata

a cavalloPatti Smith – Horses  (2015)

“Non lasciare mai svanire la fiera tristezza chiamata desiderio.”

Patti Smith

Le stagioni sull’albero del Re

“Un giorno guardando un albero fuori dalla finestra del mio studio ho visto un uccellino che

si dava molto da fare per non far appoggiare altri suoi simili sui rami.

Saltellava dal basso in alto come in una danza per non fare avvicinare nessuno.

Ho immaginato che si fosse proclamato il Re dell’albero.

Durante il cambio di stagione, lui rimaneva sempre sopra l’albero facendo solo piccoli voli

a terra per poi posizionarsi nuovamente sulle fronde più alte.

Fino a quando un giorno non è stato raggiunto da una compagna e hanno realizzato un nido.

Così decisi di raccontarlo su tela e su carta. ”

Primavera sul Albero del Re

Le Quattro Stagioni sull’Albero del RE

Riproduzione della tela originale.

Acrilico e olio su tela (2013)

stampa su forex 3 mm 100×100

Inverno sul Albero del Re

Le Quattro Stagioni sull’Albero del RE

Riproduzione della tela originale.

Acrilico e olio su tela (2013)

stampa su piumato bordato 100×200

Estate sul Albero del Re

Le Quattro Stagioni sull’Albero del RE

Riproduzione della tela originale.

Acrilico e olio su tela (2013)

stampa su piumato bordato 100×200

“Autunno sul Albero del Re

Le Quattro Stagioni sull’Albero del RE

Riproduzione della tela originale.

Acrilico e olio su tela (2013)

stampa su piumato bordato 100×200

Vago Sognando

Cosa sono i sogni se non degli appunti di viaggio. “Vago Sognando” di Alessandro Arrigo è il suo personale blocco di appunti. Un viaggio onirico di un funambolo che si muove iniziando il suo percorso dal ”faro dei sogni” che è la porta di entrata alle visioni e ai testi che come in un racconto portano al momento del risveglio.

Vago Sognando (2015)

Appunti di un viaggio

formato stampa su piumato 100×200

Come il viaggio di una vita

formato stampa su forex 50×70

Vago Sognando (2015)

Seguo la luce di un faro

formato stampa su forex 50×70

formato stampa su piumato 100×200

Vago Sognando (2015)

La vita è l’ordine

formato stampa su forex 50×70

formato stampa su piumato 100×200

Vago Sognando (2015)

I sogni sono il caso

formato stampa su forex 50×70

formato stampa su piumato 100×200

Vago Sognando (2015)

Il caso genera scoperta

formato stampa su forex 50×70

formato stampa su piumato 100×200

Vago Sognando (2015)

La scoperta aiuta a vivere

formato stampa su forex 50×70

formato stampa su piumato 100×200

Elephantidae (2015) – Sognando Elefanti

Vedere un elefante nei sogni impressiona ed incuriosisce. L’elefante nei sogni in genere è un animale che simboleggia saggezza e fortuna ma è anche espressione delle forze dell’istinto che emergono violentemente dall’inconscio, e che possono essere direzionate. Questa illustrazione è stata usata come simbolo della mostra “Sogno quindi Sono” per la sua forza onirica.

Elephantidae(2015)

Sognando Elefanti

formato stampa su forex 140×140

“Ne ho vedute tante da raccontar, giammai gli elefanti volar!”

tratto dalla pellicola DUMBO (Disney)

inINCUBO

Cos’è un Incubo? Com’è fatto? Quando viviamo un’esperienza piacevole, diciamo che “sembra di vivere in un sogno”. In modo analogo, quando tutto ci va storto, possiamo commentare che ” ci sembra di stare in un incubo”.

Le paure ancestrali e archetipiche che sono radicate nell’inconscio collettivo degli uomini come la paura dell’ignoto, del diverso, della morte e dell’aldilà si possono trovare nella narrazione di alcuni classici della letteratura e della cinematografia.

Mary Shelley, Edgar Allan Poe, Bram Stoker, Howard P. Lovecraf hanno dato vita ai nostri incubi dandogli un nome.  Il drammatico e crudele racconto di Frankestein, dove alla fine non sappiamo se il vero mostro sia lui o chi l’ha creato.

Lo spaventoso Corvo dove l’angoscia continua e quella dell’ossessione dell’auto-distruzione dopo la morte della donna amata rende l’allucinazione reale. Dracula con il suo orrore che minaccia e assilla i protagonisti, in un crescendo di emozioni che conduce alla scoperta dell’orrore.

inINCUBO è il tributo a tutto questo, ai romanzi e ai film che hanno messo a nudo le nostre fragilità e le nostre paure nascoste che insieme ai sogni ci fanno crescere affrontando la realtà che ci circonda.

“La Mummia”

inIncubo

2015

stampa su forex 3 mm 100×200

“Per un attimo ebbe l’impressione che

il dolore che aveva dentro

avrebbe consumato tutto:

pensieri, speranze, desideri. ”

Anne Rice

“Dracula”

inIncubo

2015

stampa su forex 3 mm 100×200

“Quello che rende noi capaci di credere

in cose che sappiamo non essere vere.”

Bram Stoker

“Il Corvo”

inIncubo

2015

stampa su forex 3 mm 100×200

“Non si solleverà “Mai più” mai più..”

Edgar  Allan Poe

“Frankenstein”

inINCUBO 2015

stampa su forex 3 mm 100×200

“L’invenzione non è una creazione dal nulla,

bensì dal caos.”

Mary Shelley