Non cercare di seguire le orme dei savi di un tempo; cerca ciò che essi cercavano.

Basho

L’illuminazione è come il riflesso della luna nell’acqua.

La luna non si bagna né l’acqua si rompe.
Sebbene la sua luce sia diffusa e grande, la luna si riflette anche in una pozzanghera di pochi centimetri.
La luna tutta quanta e l’intero cielo si riflettono in una goccia di rugiada sull’erba.

Dogen

Il pesce rosso, nasce in Cina più di 2.000 anni fa da una mutazione del carassio (che si è tinteggiato inspiegabilmente di rosso. Arrivato in Giappone nel 1502, il pesce rosso era considerato raro e prezioso, tanto che solo i governanti o gli uomini più potenti potevano possederne uno. Durante gli ultimi anni del Periodo Edo (1600-1868) si svilupparono numerose nuove specie di Kingyo, diventando così parte della cultura giapponese: un simbolo di prosperità e fortuna riprodotto nelle arti e nelle decorazioni.

Il pesce dorato porta la fortuna sotto forma di pace, saggezza e vita lunga: si tratta di uno degli otto simboli sacri al Buddha, serve a rappresentare la fertilità, l’abbondanza e l’armonia con il flusso della vita. Gli antichi greci credevano che i pesci rossi portassero fortuna maggiormente nel matrimonio e nelle relazioni; anche in Egitto erano tenuti dei pesci rossi in casa come simbolo di pace e serenità.


Ideazioni, illustrazioni e progetto grafico: Mariacristina Eidel e Alessandro Arrigo
Realizzazione AS costruzioni di Spadot Gianluca – Le nuove lampade sono realizzate in concrezione con Armonie d’Arredo, montaggio pannelli decorativi Mascia Bambi