11 e 12 Maggio per le vie di Roma torna Open House Roma, e quest’anno tra le fila di questo evento c’è anche lo spazio di Esthia, in via San Francesco di Sales 1c, nel cuore di Trastevere.

Ad invaderlo sono un drappello di giovani curatrici del collettivo “Le Carrè” in collaborazione con Prog arch_design e la loro Ape prog – Il primo studio mobile di architettura.

Lo studio mobile si trasformerà per l’occasione in porta d’accesso al giardino segreto, all’interno del quale le architette hanno curato un progetto di allestimento per la personale dell’artista Cristina Eidel che esporrà i suoi lavori per tutta la durata dell’evento. L’obiettivo del progetto è quello di indagare tutte le sfaccettature con cui è possibile analizzare il concetto di giardino segreto.

Sabato 11, dalle 18.00 alle 20.00 l’ApeProg, camaleontica come sempre, si trasformerà in consolle per accogliere le vibrazioni sonore dei DJ di #TELESUONIAMO Georgia Lee e Manuel Rotondo insieme alle aspiranti DJ del progetto di avvicinamento al djing ed alla musica elettronica dedicato alle donne.

Durante la performance sonora, Le Carrè e p.r.o.g. arch_design vi aspettano per offrirvi un drink!

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

11 maggio mostra + DJset + drink
12 maggio mostra + chiacchierata con l’artista + saluti

Cristina Eidel, classe 1967, è fotografa, grafica e giornalista. Nel 2015 fonda insieme ad Alessandro Arrigo e Kostas Papaioannou l’Atelier del Granaio. Il desiderio di trovare spazi, dove dar vita al dialogo e incontro tra artisti e tra questi e il pubblico, fa nascere il progetto Art Hotel. Come curatrice ha realizzato nel 2015 la mostra Fotografica “Le Ragioni dello Sguardo e il Fotografo Fotografato” e nel 2016 la mostra “Sogno, quindi sono. Il Sogno come luogo di costruzione del Se” al Granaio di Santa Prassede. Nel 2017 una nuova edizione della mostra viene presentata al Roma Room Hotel. Sempre nel 2017 cura la mostra personale di Alessandro Arrigo “inVolo” alla galleria “Domus” di Roma. Dal 2015 inizia la collaborazione con l’arredatrice Sandra Natalizi di Armonie D’Arredo per lo sviluppo e la realizzazione di lampade e complementi d’arredo. Per la mostra “La Quintessenza. Dialogo tra Luce e Colore” di Alessandro Arrigo e Cristina Eidel a cura di Oriana Picciolini, settembre 2018, progetta un ciclo di lampade che riflettono il tema della luce. A novembre 2018 espone il ciclo di fotografie in bianco e nero “Object Trouvé” nell’ambito della mostra fotografica e di arte multimediale “Anagrammi” a cura di Oriana Picciolini, una sequenza di dettagli fotografici, che assemblati tentano di far intuire l’identità di un luogo: il Granaio di Santa Prassede. Marzo 2019 partecipa insieme al fotografo Konstantinos Papaioannou alla mostra bipersonale “Anagrammi”, presentato al “Mese della Fotografia di Roma” con il ciclo di immagini in bianco e nero “Petites Pièces”.

p.r.o.g. arch_design è uno studio di architettura composto da Emilia Parente, Barbara Renzi, Floriana Orlandino e Gisella Giudice. Nel 2008 decidono di unire le loro esperienze, la loro creatività e professionalità per intraprendere un percorso comune che spazia dalla progettazione al restauro, dalla ristrutturazione al design, dall’allestimento per mostre alla scenografia, dalla grafica all’allestimento e all’organizzazione di eventi artistici e culturali. Nel 2015 partecipano e vincono il bando della Regione Lazio per start up relativo al “Fondo per la creatività, per il sostegno e lo sviluppo di imprese nel settore delle attività culturali e creative” con il progetto “Street architecture for people”, il primo studio mobile di architettura, un piccolo salotto mobile allestito su un’Ape car, trasformata e progettata dagli stessi architetti.

Le Carrè, collettivo formato da quattro giovani donne Beatrice Bandinelli, Giulia Caruso, Francesca Masiero, Maria Chiara Michetti. Sono accomunate da un forte interesse per il mondo dell’arte ed hanno deciso di mettere in campo le proprie specifiche competenze, quali la curatela, la comunicazione e il marketing, per far rivivere luoghi romani dimenticati e non riqualificati che meritano di essere valorizzati per favorire la socializzazione e la riscoperta di spazi “segreti”.

#TELESUONIAMO Iniziativa di Avvicinamento alla musica elettronica ed al DJING dedicata alle Donne a cura di Georgia Lee e Manuel Rotondo, con la partecipazione di Female Cut Italia, con il patrocinio

della Regione Lazio e la partnership di Di.Re contro la violenza.

Il corso gratuito di avvicinamento al djing ed alla musica elettronica dedicato alle DONNE, nasce con l’obbiettivo di spronare ed invogliare le donne ad avvicinarsi alla musica elettronica ed alla figura del dj, ancora considerata molto maschile nell’universo del clubbing italiano e di creare, con il tempo e con la giusta formazione, un network di professioniste del settore.

Contatti:

p.r.o.g. arch_design

www.progarchdesign.com

info@progarchdesign.com

fb prog arch_design | ape prog – il primo studio mobile di architettura

instagram p.r.o.g. arch_design | apeprog

Le Carrè

Beatrice Bandinelli: +39 334 9596 891

Giulia Caruso: +39 340 6225 188

Francesca Masiero: +39 347 9316 013

Maria Chiara Michetti: +39 333 1330 508

Esthia

http://www.esthia.net/

fb Esthia

Cristina Eidel

T. +39 348 8375 485

https://www.facebook.com/GranaioAtelier

www.atelier.com

mceidel2014@libero.it

#TELESUONIAMO

Georgia Lee | fb georgialeedj

Manuel Rotondo | fb manuel.rotondo

Cristina Eidel

www.atelierdelgranaio.com

https://www.facebook.com/GranaioAtelier

https://www.instagram.com/amicigr/

3488375385