L’Atelier del Granaio ringrazia Michele Baruffetti per la sua intensa performance sonora durante l’inaugurazione della Mostra “La quinta essenza, dialogo fra luce e colore” (martedì 11 settembre 2018).

Baruffetty (Michele Baruffetti).

Transcodifica è la parola chiave nel processo creativo di Baruffetty. Da immagini a suoni e da suoni ad immagini è l’attuazione più comune. L’elettronica e i campionamenti, gli incastri ritmici e le atmosfere che si dilatano ove necessario, sono sovente la sua concretizzazione. Altri capitoli sulle personali ossessioni riguardano l’improvvisazione sonora legata al concetto di “qui ed ora”, nonché l’aspetto medianico della musica, nella sua possibilità di aprire porte su mondi e luoghi considerati ormai morti e dimenticati.