Sabato 15 settembre inizia il nuovo ciclo di visite guidate organizzate dalla Dott.ssa Angela Rosa Mussutto con l’apertura straordinaria dell’Oratorio di Santa Maria dell’Orto in Trastevere

15/09/18 h 10:00 – APERTURA IN ESCLUSIVA

L’Oratorio di Santa Maria dell’Orto

Il Rinascimento popolare del quartiere trasteverino

visita guidata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

La piccola chiesa di Santa Maria dell’Orto, in via Anicia a Trastevere, rappresenta una testimonianza della controriforma vissuta dagli abitanti del quartiere, Pollaroli, Fruttaroli, Vermicellari, che nella chiesa avevano la propria Madonna delle Grazie, in un misto di devozione e aspirazioni teologiche. La chiesa deve il suo nome all’immagine della Vergine che vi si venera e che anticamente si trovava accanto al portale di un orto situato nelle vicinanze. La leggenda narra che intorno al 1488 un uomo affetto da un male incurabile avesse fatto voto ad un’immagine della “Madonna con Bambino” dipinta su un muro che se fosse guarito avrebbe tenuto una lampada sempre accesa dinanzi alla Madonna. L’uomo guarì e, oltre a mantenere la promessa fatta, fece erigere anche una piccola cappella grazie all’aiuto economico delle corporazioni di arti e mestieri chiamate “università”, i cui singoli aderenti si unirono poi in una Confraternita.

Appuntamento: Via Anicia, 10; visita € 8,00 + spese apertura € 5,00

Si ricorda, che le modalità di partecipazione sono anche valide per le successive visite proposte.

Modalità di partecipazione:

La prenotazione delle visite è obbligatoria. E’ possibile effettuare la prenotazione chiamando il numero 3312171678.

Le visite potrebbero essere annullate in caso di mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti o subire delle variazioni per maltempo o di fattori non dipendenti dall’organizzazione.

I clienti, che avessero prenotato la visita, verranno avvisati tempestivamente.

Si ricorda, che alla primavera del 2018 a tutti i cittadini residenti a Roma è possibile entrare in tutti i musei civici semplicemente acquistando la nuova tessera Mic. La tessera, al costo di 5 euro, da diritto per 12 mesi all’ingresso illimitato in tutti i siti del sistema Musei in Comune. E’ inclusa la possibilità di visitare anche le mostre in corso di svolgimento. L’agevolazione è riservata ai residenti a Roma permanenti e temporanei.

 

CALENDARIO SETTEMBRE/OTTOBRE 2018

16/09/18 h 18:00 – Le dimore degli Dei nel Campo Marzio centrale:

l’area sacra di Largo Argentina, l’Iseo Campense e il Pantheon

passeggiata –Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

Sin dall’ epoca regia la vasta pianura che si estendeva tra il Campidoglio, il Tevere e le estreme pendici del Quirinale e del Pincio fu consacrata al dio Marte, e adibita ad esercizi militari. Si racconta che qui, presso la palus Caprae (una palude nella parte del campo Marzio dove oggi sorge il Pantheon), fu assunto al cielo il primo re di Roma, Romolo. E’ con Augusto e la sua famiglia che il Campo Marzio viene intensamente urbanizzato. Avremo modo di apprezzare nel nostro giro le più importanti testimonianze di questa monumentalizzazione che ancora sopravvivono nel tessuto urbano di Roma: I templi repubblicani di Largo Argentina, l’Iseo Campense e il Pantheon.

Appuntamento: Largo di Torre Argentina, fronte Feltrinelli; visita € 8,00

21/09/18 h 10:15 – NOVITA’ – APERTURA IN ESCLUSIVA

San Lorenzo a Via Panisperna

visita guidata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

La visita a San Lorenzo a via Panisperna è un’occasione unica per riscoprire una delle chiese romane più importanti dedicate al culto di San Lorenzo, solitamente chiuso al pubblico di visitatori. L’affascinante scorcio urbano di via Panisperna ci fa ammirare l’originaria conformazione orografica del territorio che dall’Esquilino attraversando il Viminale giunge alle propaggini del Monte di Quirino. In occasione della nostra visita la cancellata ottocentesca, solitamente sbarrata, ci verrà aperta, consentendoci di scoprire il pittoresco angolo medievale su cui si affaccia l’edificio sacro, ne ammireremo le decorazioni tardo rinascimentali e i tesori d’arte che vi sono custoditi, ma soprattutto il luogo già menzionato alla fine dl VI secolo e ‘que vocatur ad craticulam’ ci svelerà lo straordinario legame con il giovane diacono Lorenzo che il 10 agosto del 258 qui vi subì il martirio.

Appuntamento:Via Panisperna, 90; visita € 8,00 + offerta

22/09/18 h 15:30 – Bernini il genio del Barocco: l’estasi di Santa Teresa a Santa Maria della Vittoria

  Il Patrimonio del Fondo Edifici di Culto

visita guidata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

La splendida statua dell’Estasi di S. Teresa nella Cappella Cornaro, capolavoro barocco del Bernini, non è il solo motivo per visitare la chiesa eretta a spese del cardinale Scipione Borghese per opera di Carlo Maderno tra il 1608 ed il 1620. La chiesa, in origine dedicata a San Paolo, fu rinominata in occasione della Battaglia della Montagna Bianca (presso Praga) nella Guerra dei trenta anni, che vide una temporanea vittoria delle truppe cattoliche su quelle protestanti e deve il nuovo nome ad una piccola immagine della Madonna trovata tra i rifiuti del castello di Pilsen, alla quale gli eserciti cattolici di Ferdinando d’Asburgo attribuirono la vittoria su Praga protestante. All’interno si possono ammirare, inoltre, tre pale d’altare del Domenichino, una del Guercino ed un dipinto di Guido Reni.

Appuntamento: Via XX Settembre, 17; visita € 8,00 + offerta

23/09/18 16:00-Borromini maestro d’architettura barocca nella chiesa di sant’Andrea delle fratte “infra Hortos”

Il Patrimonio del Fondo Edifici di Culto

visita guidata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

Questa chiesa, plasmata in maniera unica dal genio del Borromini e arricchita da due angeli del Bernini, è stata definita la Lourdes romana in relazione alla miracolosa apparizione della Vergine il 20 gennaio del 1842.La primitiva chiesa, denominata Sant’Andrea “infra hortos in Pincis”, titolo successivamente tradotto in quello “delle Fratte” o “degli arbusti”, viene menzionata in molti documenti storici fin dal secolo XII. Gli interventi borrominiani hanno caratterizzato soprattutto l’esterno del santuario mariano con lo straordinario campanile, creazione fantastica e stravagante del genio barocco, e l’inconfondibile cupola.

Appuntamento: Via S. Andrea delle fratte, 1; visita 8,00 + offerta

06/10/18 h 09:45 – NOVITA’ – APERTURA IN ESCLUSIVA

San Lorenzo a Via Panisperna

visita guidata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

La visita a San Lorenzo a via Panisperna è un’occasione unica per riscoprire una delle chiese romane più importanti dedicate al culto di San Lorenzo, solitamente chiuso al pubblico di visitatori. L’affascinante scorcio urbano di via Panisperna ci fa ammirare l’originaria conformazione orografica del territorio che dall’Esquilino attraversando il Viminale giunge alle propaggini del Monte di Quirino. In occasione della nostra visita la cancellata ottocentesca, solitamente sbarrata, ci verrà aperta, consentendoci di scoprire il pittoresco angolo medievale su cui si affaccia l’edificio sacro, ne ammireremo le decorazioni tardo rinascimentali e i tesori d’arte che vi sono custoditi, ma soprattutto il luogo già menzionato alla fine dl VI secolo e ‘que vocatur ad craticulam’ ci svelerà lo straordinario legame con il giovane diacono Lorenzo che il 10 agosto del 258 qui vi subì il martirio.

Appuntamento: Via Panisperna, 90; visita € 8,00 + offerta

06/10/18 h 15:00 – NOVITA’ – Ingresso gratuito per i possessori della Carta annuale MIC residenti

Palazzo Braschi

visita guidata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

Da poco più di un anno il palazzo è stato riaperto al pubblico con una nuova veste in grado di sorprendere anche il visitatore che già conosce la storia e la collezione. Al centro del narrazione è posto il visitatore anziché l’oggetto esposto. L’idea guida del nuovo allestimento è che il Palazzo Braschi possa ‘rispecchiare’ e ‘riflettere’ (o ‘far riflettere’) la storia di Roma tra il XVII e il XX secolo permettendo una lettura trasversale di fenomeni sociali e culturali avvenuti nella Capitale. Un patrimonio di oltre 100.000 opere conservato all’interno dello splendido palazzo affacciato su Piazza Navona, costruito nel XVIII secolo da Cosimo Morelli per Papa Pio VI ed arricchito dallo scalone monumentale del Valadier e i soffitti affrescati

Appuntamento: Piazza San Pantaleo, 10; visita € 8,00 + ingresso € 15,00, ridotto € 13,00 residenti Roma, gratuito possessori carta MIC

20/10/18 h 15:30 – Percorsi Borrominiani: la Basilica patriarcale di San Giovanni in Laterano

visita guidata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

Continuano i nostri percorsi tematici dedicati ad uno dei grandi protagonisti del barocco romano. Mentre l’eterno rivale Bernini lavora in San Pietro, Borromini mette mani al rifacimento della Cattedrale di Roma, la Basilica di San Giovanni in Laterano, carica di storia millenaria, in vista del Giubileo del 1650. Un’opera impegnativa che coinvolge l’artista anche a livello emotivo. Nel nostro percorso ammireremo anche le straordinarie testimonianze medievali ed il bellissimo annesso Chiostro cosmatesco.

Appuntamento: scalinata ingresso Basilica, presso arco centrale; visita € 8,00 + auricolari € 2,00 + ingresso € 2,00

21/10/18 h 16:00 – Dall’Isola Tiberina agli approdi multiculturali della Trastevere medievale e rinascimentale

passeggiata – Dott.ssa Angela Rosa Mussuto

Una passeggiata che partendo dall’Isola Tiberina ci condurrà sulla ‘Ripa Romana’ del Tevere, dove per tutto il Medio Evo approdavano merci e soprattutto gli instancabili pellegrini. In questo quadrante urbano le vie conservano ancora l’eco dei commerci che risalivano il fiume, dei centri assistenziali per i marinai delle varie Nazioni e dei luoghi di accoglienza per i fedeli che giungevano al cuore della cristianità. Ma anche gli straordinari scorci delle ‘Case Torri’ medievali tra cui Palazzo Ponziani, dove alla fine del Trecento vi entra come sposa la dodicenne Francesca Bussa De’Leoni (Santa Francesca Romana), dopo aver percorso alcune delle strade medievali di Trastevere, approderemonel bellissimo chiostro quattrocentesco del complesso di San Giovanni Battista dei Genovesi segno architettonico evidente della Renovatio Urbis di Sisto IV, nel momento in cui il Medio Evo scolora all’alba del Rinascimento romano.

Appuntamento: Isola Tiberina, fronte san Bartolomeo; visita € 8,00 + offerta