Il significare delle cose…

Da qualche anno e in vari modi, sto riflettendo creativamente su come nasce per noi il significato delle cose o meglio il loro significare. L’uso di spazi immaginari, la cornice, che ritorna come citazione quasi ossessiva anche nelle mie fotografie, la semplice presenza o superficie mostrata può sembrare ingenua o addirittura banale. Questo è sicuramente un approccio primitivo, nel vero senso della parola e cioè semplice, di ciò che semplice non è. Siamo figli di Adamo e in quanto tali criticamente consapevoli o meglio dovremmo esserlo, che siamo parte in causa, ma parte per l’appunto, nella costruzione della realtà. C’è un immagine dietro tutte le immagini, che mi ritorna in mente e che ho desiderato avvicinare tante volte. La sottile trama, che mette in relazione le cose e noi in esse, rende la superficie della vita a tratti trasparente e luminosa. E’ un’immagine, che nasce da un dialogo tra le parti o meglio forse in quell’intervallo, che separa e unisce due parole e le rende significative.

Cristina Eidel